A New York: il primo grattacielo certificato Leed Platinum

Il secondo edificio più alto di New York è diventato anche il primo grattacielo commerciale a certificazione Leed Platinum, il più alto riconoscimento del Green Building Council. I 54 piani dell’edificio, con oltre 2.000 metri quadrati sono occupati dalla Bank of America e rappresentano il primo ufficio di grandi dimensioni ad ottenere l’etichetta Platinum. Il grattacielo possiede un sistema di filtraggio dell’aria che rimuove il 95% del particolato, le pareti vetrate massimizzano l’ingresso di luce naturale mentre un sistema di ventilazione a pavimento consente ai lavoratori di controllare la temperatura nello spazio appena circostante. L’edificio ha anche un impianto di cogenerazione al settimo piano, il quale cattura l’energia termica che altrimenti andrebbe sprecata, e la utilizza per ridurre il fabbisogno energetico dell’edificio di quasi due terzi. Nel frattempo, i refrigeratori nel seminterrato preparano il ghiaccio per raffreddare l’edificio durante il giorno. Tutte queste funzionalità sono state progettate per risparmiare sulle bollette elettriche e migliorare la produttività del lavoratore, entro un massimo di sette anni. Ad esempio, il sistema idrico del grattacielo cattura e ri-utilizza l’acqua piovana, risparmiando 7,7 milioni di galloni di acqua potabile ogni anno. I servizi pubblici connessi includono un passaggio pedonale e un giardino urbano che agisce da veranda. Inoltre, il progetto prevede l’apertura del Teatro Stephen Sondheim, certificato Leed Gold, il primo teatro green di Broadway, originariamente costruito da Henry Miller nel 1918.

Fonte: Casa&Clima

  • Share

Tags: , ,