Fotovoltaico: calano i prezzi negli Stati Uniti

Resi noti i risultati di uno studio condotto dal Lawrence Berkeley National Laboratory (LBNL, uno dei centri di ricerca del Dipartimento dell’Energia USA) sull’andamento dei costi delle installazioni fotovoltaiche negli Stati Uniti dal 1998 ad oggi. Risulta che il costo medio è sceso (a valuta costante 2009) dai 10,8 dollari/Watt del 1998 ai 7,50 dollari/Watt del 2009. Lo studio è stato effettuato analizzando i dati provenienti da 78.000 sistemi fotovoltaici (residenziali e non) per un totale di 874 MW installati, che rappresentano il 70% del fotovoltaico connesso alla rete elettrica nazionale negli USA. I dati preliminari estrapolati dallo studio suggeriscono che la tendenza alla discesa dei costi si è ulteriormente consolidata nell’anno in corso. Ad esempio il costo dei sistemi fotovoltaici installati tramite la “California Solar Initiative” è infatti diminuito di 1 dollaro/Watt nel corso dei primi dieci mesi del 2010 e addirittura di 1,20 dollari/Watt nel New Jersey durante i primi sei mesi dell’anno. L’entità della diminuzione varia in base alle dimensioni del sistema, traendo i maggiori benefici dalla realizzazione di economie di scala. Ad esempio, nel caso di un piccolo sistema da 2 kW, il costo medio è di 9,9 dollari/Watt, contro i 7 dollari di un impianto da circa 1.000 kW (1 MW). Ma nel caso di due impianti “multimegawatt” installati su terreni pubblici nel 2009, si sono registrati costi molto più bassi, in un caso di ben 2,5 dollari/W.

Fonte: LaStampa

  • Share

Tags: ,