Torraca: quando il sud sceglie la virtù e scarta il vizio!

Avete mai sentito parlare di Torraca? Parliamo di sud, provincia salernitana, un esempio virtuoso di comune che punta all’efficienza energetica e all’eco-sostenibilità. Un paese di poco più di mille abitanti, nel cuore del Cilento, dove strade, parchi, gallerie sono illuminate da Led. Il comune così riesce a ottenere un considerevole risparmio (circa il 70% dei consumi energetici), una riduzione del 70% dei costi di manutenzione, e l’eliminazione dell’inquinamento luminoso. Il sindaco Daniele Filizola:  l’idea di sostituire le lampadine a incandescenza con i led mi è venuta visitando un’azienda privata, la Elettronica Gelbison. Con loro abbiamo avviato la sperimentazione e, da una sola piazza, siamo passati a tutto il paese. Questo ci ha reso famosi nel mondo, ma sono molte altre le soluzioni che stiamo adottando: dagli impianti fotovoltaici alla centralina di biomassa. Persino la piscina comunale è autosufficiente! Abbiamo avviato anche una collaborazione con l’Università di Napoli per un corso di laurea dedicato proprio alle problematiche energetiche e ambientali.
Torraca è una nota meta turistica, che gode della vicinanza di Sapri, da cui è in progetto una monorotaia per collegare la piscina comunale, alla pista di kart e alla stessa Torraca, alimentata da un impianto fotovoltaico di 50 kilowatt.
A proposito di piscina comunale, alimentata da un impianto di 50 kilowatt di pannelli fotovoltaici la struttura è stata collegata a un impianto solare termico da circa 25 metri quadri, ridotti i consumi per evaporazione di oltre il 50% con un sistema di copertura isotermica per piscine, e l’impianto d’illuminazione interno ed esterno alla piscina adotta la tecnologia a Led.
Per quel che concerne il fotovoltaico già impiantanto sul territorio: Torraca conta quattro impianti fotovoltaici da 45,5 kilowatt ciascuno, con una produzione annua di circa 200.000 kilowattora (ciascuno) che provvedono all’illuminazione della pista go-kart e della piscina comunale, e non solo, si riesce a vendere il surplus di energia elettrica alla rete elettrica oltre che a recuperare i benefici economici dalla vendita di certificati verdi nazionali e usufruire degli incentivi del conto energia (122 tonnellate di anidide carbonica in atmosfera in meno). Ancora: la società a partecipazione pubblica Sviluppo Torraca srl ha intrapreso la realizzazione di una fabbrica che produrrà moduli fotovoltaici, creando nuovi posti di lavoro e diventando un laboratorio di studio per giovani ricercatori. Torraca, inoltre aderisce al progetto “Comuni AzzeroCO2” promosso dall’omonima AzzeroCO2.

Fonte: FotovoltaicoBlog

  • Share

Tags: , , , , ,