Ferraris (Enel), con stop possibile aumento prezzi

In atto Trend per ridurre la capacità delle centrali.

Lo stop al nucleare potrebbe far salire i prezzi dell’energia in Europa. Lo ha spiegato il direttore finanziario dell’Enel, Luigi Ferraris, nel corso della conference call con gli analisti. “Oggi – ha detto Ferraris – vediamo chiaramente un trend generale, in particolare in Germania, per ridurre la capacità delle nuove centrali, per rivedere i programmi esistenti o addirittura per cancellarli”.

Considerando anche l’avvio degli stress test in Europa, Ferraris ha concluso che l’attesa è quindi, in ogni caso, “per una riduzione di capacità nucleare”.

Pertanto, ha proseguito, “dovremo aspettarci un aumento dei prezzi, non solo in Italia”, ma “anche nell’Europa del nord”. A conferma di ciò, Ferraris ha citato “l’ultimo contratto che abbiamo firmato in Italia in questi giorni, che è stato pari a circa 75-76 euro MWh per il 2012”. Quindi “é ragionevole prevedere che i prezzi andranno su, come si vede anche dall’andamento delle quotazioni delle commodities e dalla domanda di gas che arriverà dal Giappone e dagli altri paesi”

Fonte: Ansa

  • Share

Tags: , ,