Articoli relativi a ‘Bergamo’

Sabato, 4 settembre 2010: Bergamo inaugura la Cattedrale Vegetale

Una cattedrale a 5 navate e 42 colonne costruita con 1.800 pali di abete, 600 rami di castagno, 6 mila metri di rami di nocciolo, uniti da legno flessibile, picchetti, chiodi e corde secondo l’antica arte dell’intreccio. E negli anni, il progetto prevede che all’interno cresceranno 42 piante di faggio e la natura prendera’ completamente il sopravvento.
Dopo alcuni mesi dall’avvio dei lavori e’ pronta nel bergamasco, a Oltre il Colle, a 1345 metri di altitudine, una Cattedrale Vegetale. La struttura, ai piedi del Monte Arera, su progetto di Giuliano Mauri (artista scomparso nel 2009) sara’ inaugurata il 4 settembre. L’ opera e’ stata voluta, nell’Anno Internazionale della Biodiversita’, dal Parco delle Orobie Bergamasche, insieme ai Comuni di Oltre il Colle, Roncobello e Ardesio e con la partecipazione del Centro di Etica Ambientale di Bergamo. La Cattedrale Vegetale, all’avvio della salita per il Pizzo Arera, e’ stata costruita al centro di una radura silenziosa circondata da una cortina naturale di alberi. L’architettura vegetale e’ alta da 5 a 21 metri, lunga 28,5 e larga 24 metri e copre 650 metri quadrati di superficie. Con la sua struttura aperta e percorribile in ogni direzione e’ destinata, nel tempo, a diventare teatro naturale per eventi legati ad altre discipline della creatività, luogo di sosta per momenti formativi ed educativi oltre che punto di partenza e di arrivo tra i sentieri delle Orobie.

Fonte: Ansa

Share

Bergamo: progetto per un nuovo polo per l’infanzia

Il Comune di Brignano Gera d’Adda in provincia di Bergamo, ha lanciato un concorso di idee  per la progettazione di un nuovo polo per l’infanzia. Il concorso di idee è finalizzato all’acquisizione di un’idea progettuale per la possibile realizzazione del nuovo polo per l’infanzia comunale e la consequenziale proposta di sistemazione delle aree, delle attrezzature e della viabilità pubblica circostanti interessate dalla proposta progettuale. L’area individuata per la realizzazione dell’intervento, si connota per la presenza di importanti preesistenze strutturali di interesse pubblico con le quali il nuovo intervento dovrà integrarsi e altresì fungere da elemento di valorizzazione e riqualificazione dell’intero ambito. Fatta salva la legislazione e normativa di riferimento per il dimensionamento degli spazi di una scuola materna, le funzioni richieste dall’Amministrazione comunale che dovranno essere prese in considerazione per la stesura dell’idea progettuale sono le seguenti
– integrazione urbanistica con l’ambito di riferimento e le strutture già esistenti
– utilizzo di materiali e tecnologie innovative ed eco-compatibili rivolte alla sostenibilità, al basso impatto ambientale, al risparmio energetico. 
L’idea progettuale dovrà rispettare quanto previsto dalla vigente normativa per l’eliminazione delle barriere architettoniche. La partecipazione al concorso è aperta agli Architetti e agli Ingegneri iscritti agli Albi dei rispettivi Ordini Professionali o comunque iscritti ai relativi registri professionali nei paesi di appartenenza. L’iscrizione dovrà pervenire entro il 20 luglio 2010, mentre per gli elaborati c’è tempo fino al 30 ottobre. Il concorso si concluderà con la formalizzazione della graduatoria di merito, e con l’attribuzione di tre premi.  
I premi saranno attribuiti nel seguente modo:
– al vincitore sarà attribuito il primo premio di 4mila e 500 euro;
– al secondo classificato sarà attribuito il premio di 3mila euro;
– al terzo classificato sarà attribuito il premio di mille e 500.

Fonte: Archiportale

Share