Articoli relativi a ‘edifici impatto zero’

La regione Marche ha scelto il Protocollo Itaca

La regione Marche ha adottato il protocollo Itaca quale strumento di valutazione energetica-ambientale degli edifici, sia pubblici che privati, in quanto è stato ritenuto lo strumento più duttile e adattabile al contesto regionale e facilmente contestualizzabile al territorio ed alle esigenze locali.

Intervista all’ Ing. Nicoletta Peroni della regione Marche.
Montaggio e realizzazione intervista Chiara Vannoni.

Share

Il trattamento dell’energia nel LEED: Fabio Viero

L’energia è uno degli elementi fondamentali per la sostenibilità di un edificio durante la sua vita utile. Attualmente le certificazioni energetiche si concentrano sui consumi che si possono avere durante i periodi invernali.

Fabio Viero ci illustra le differenze tra la certificazione energetica e quella ambientale, il LEED (Leadership in Energy and Environmental Design).

Montaggio video Chiara Vannoni.

Share

Verso una progettazione integrata: interviene Biolcati Rinaldi.

L’ introduzione in Italia dello standard internazionale LEED permette di orientarci verso una intensa e profiqua progettazione integrata, mirata alla sostenibilità.

L’ Ing. Maurizio Biolcati Rinaldi, professore dell’ Università di Ferrara, spiega la progettazione integrata nel ciclo di vita di un edificio a cui si vuole far raggiungere la sostenibilità.

Montaggio video Chiara Vannoni.

Share

Giovanni Semprini: qualità acustica degli edifici moderni.

Realizzare edifici ad alte prestazioni energetiche, con spazi interni confortevoli dal punto di vista termico e acustico. E’ possibile quando la progettazione segue i criteri di LEED (Leadership in Energy and Environmental Design), il sistema di certificazione per l’edilizia sostenibile nato negli Stati Uniti e diffuso in oltre 60 Paesi del mondo.

Interviene il Prof. Giovanni Semprini, presidente dell’Associazione Ingegneri e Architetti della provincia di Bologna, sulla qualità acustica degli edifici moderni.

Montaggio video e intervista Chiara Vannoni.

Share