Articoli relativi a ‘Lighting Urban Community International Association’

Il premio alla riqualificazione urbana attraverso la luce

La luce nell’architettura e in urbanistica ben si presta a qualificare l’immagine delle città, oggi sempre di più anche attraverso concorsi di altissimo profilo come “City People Light”, giunto all’ottava edizione, ideato da Philips e gestito in collaborazione con Luci. Come noto, la Lighting Urban Community International Association è l’unico network internazionale che riunisce rappresentanti di 95 città e numerosi professionisti dell’illuminazione. Essi hanno lo scopo di utilizzare la luce come strumento fondamentale per lo sviluppo urbano, secondo una visione che pone la sostenibilità ambientale al centro dell’intero progetto, impegnandosi nel rendere i centri abitati più a misura d’uomo. L’obiettivo è sempre lo stesso dalla prima edizione del 2002: spingere le città a migliorare, attraverso la luce, la qualità di vita ed il benessere delle persone che ci vivono, lavorano o transitano. Il premio, di 10mila euro, verrà riconosciuto alle città che, attraverso un progetto d’illuminazione innovativo e completo, sapranno integrare al meglio i bisogni della vita urbana contemporanea con le nozioni di “city”, “people” e “light”. Il concorso prevede un gran giurì di professionisti composto da lighting architect, lighting designer e assessori urbanisti che valuteranno i progetti in base a come sapranno integrare l’illuminazione outdoor con il patrimonio architettonico esistente e la vita del contesto urbano interessato, a come sapranno costruire l’identità notturna della città e al grado di sostenibilità ambientale del progetto. Le adesioni per l’edizione 2010 dovranno pervenire entro il 30 giugno 2010 e la premiazione dei tre vincitori avverrà in settembre a Chartres, in Francia, durante il forum annuale Luci. “Il concorso internazionale City People Light – ha dichiarato Marc de Jong, ceo Professional luminaires di Philips Lighting – è un’opportunità unica per gli architetti di urbanistica. Questa è l’occasione per condividere con il mondo esterno come un utilizzo creativo e sostenibile della luce possa davvero migliorare la vita dei cittadini”. Dalla prima edizione hanno partecipato al concorso ben 141 progetti: nel 2009 il primo premio è andato alla città finlandese di Jyväskylä, per il progetto che promuoveva innovative soluzioni d’illuminazione outdoor, capaci di permettere una miglior sicurezza della città, caratterizzata da un veloce aumento della popolazione e da una forte crescita urbana. Oltre a Jyväskylä sono state premiate nel 2009 Hangzhou in Cina e Lachen in Svizzera; due menzioni speciali sono state assegnate ai progetti illuminotecnici della città di Copenhagen in Danimarca, e di Moers in Germania.

Fonte: ArchiLight

Share