TETRAPAN

TETRAPAN

Tetrapan
Materiale costituito interamente da cartoni per alimenti riciclati post-consumo, cioè composto in percentuali variabili da carta, polietilene e alluminio. Grazie al particolare processo produttivo, per la realizzazione di Tetrapan non è necessario l’impiego di colle o altri agenti tossici, poiché il polietilene presente si scioglie e funge da legante per la parte cellulosica. Si ottiene per agglomerazione ad alta temperatura un pannello solido e batteriologicamente puro che può essere sottoposto a diversi processi di finitura a seconda delle applicazioni. Le applicazioni riguardano arredi per interni, rivestimenti, profili per imballaggi protettivi, supporti per tegole e casseforti, e includono fondali per allevamenti di animali, per i quali il materiale risulta ottimale.

Caratteristiche tecniche. Il prodotto è esente da formaldeide ed è classificato B2 secondo le normative DIN 4102 per resistenza al fuoco. E’ disponibile nel formato 125×250 cm, negli spessori standard 10 e 15 mm, e 6 e 8 mm, su ordinazione. Il pannello è riciclabile al 100%, può essere lavorato con utensili da falegnameria e fissato attraverso chiodi e viti, mentre per l’incollaggio con altri materiali è necessario levigare la superficie finché non venga tolto il rivestimento.

Fonte: http://www.evostone.it/

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • del.icio.us
  • Digg
  • RSS