BioTi Ecopav

E’ una gamma di masselli autobloccanti che sfrutta le proprietà di un agente fotocatalitico brevettato da Italcementi.
Pavimentazione in masselli autobloccanti ad azione fotocatalitica, dotata di uno strato attivo che non perde le proprie capacità con il passare del tempo, in quanto il biossido di titanio agisce solamente da agente attivatore del processo di purificazione e , quindi, non legandosi con gli inquinanti, resta sempre a disposizione per nuovi cicli di fotocatalisi. Miscelando con il cemento nella realizzazione di masselli autobloccanti, il biossido di titanio è in grado di decomporre alcuni inquinanti presenti in atmosfera: ossidi di azoto (abbattimento fino all’80%) e di zolfo vengono rispettivamente trasformati in solfati e nitrati, non tossici, poi dilavati dall’azione dell’acqua piovana.

Tra le applicazioni di questo tipo di pavimentazione: strade urbane ad intenso traffico, interventi di traffic calming, rotonde, parcheggi, piste ciclabili, marciapiedi e spartitraffico, piazze.

Sotto l’azione dei raggi solari, le sostanze con attività fotocatalitica sviluppano un’intensa azione ossidante capace di decomporre alcuni degli inquinanti presenti nell’atmosfera: ossidi di azoto (NOX), ossidi di zolfo (SOX), benzene e aromi policondensati si trasformano in sostanze inerti e non tossiche, poi dilavate dall’azione dell’acqua piovana.

Lo strato attivo dei masselli, quello superficiale, non perde le proprie capacità con il passare del tempo, in quanto il principio agisce da agente attivatore del processo e resta a disposizione per nuovi cicli di fotocatalisi.

Fonte: Rivista Arketipo, numero 01/06 pag.26

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • del.icio.us
  • Digg
  • RSS