Archivio degli articoli dell'autore ‘Van Riel Silvio’

Van Riel Silvio

Professore Associato Dipartimento di Architettura (DiDA) Università degli Studi di Firenze

Silvio Van Riel, nato a Buia Ud. Il 30 aprile 1945, è professore associato confermato diRestauro architettonico e Consolidamento degli edifici storici presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Firenze dove si è laureato nel 1975 e dove ha svolto attività didattica e di ricerca, come cultore della materia, professore incaricato a contratto ed infine come professore di ruolo. Attualmente è titolare dei Laboratori di restauro I e II.
Ha fatto parte del collegio dei docenti del dottorato in Materiali e Strutture per l’Architettura, attivato dal Dipartimento di Costruzioni e Restauro della Facoltà di Architettura.
Fa parte del collegio dei docenti della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e Paesaggistici, attivata dalla Facoltà di Architettura di Firenze.
È responsabile della ricerca ex 60% L’Architettura del Novecento. Problemi di riabilitazione e conservazione strutturale degli edifici a struttura mista, attivata nel marzo 2010 e tuttora in fase di completamento. Argomenti della ricerca sono stati pubblicati e oggetto di interventi a convegni.
Partecipa alla ricerca Architettura e pittura di architettura nei secoli XVII – XIX: rapporti tra Europa (Italia, Spagna e Portogallo) e Brasile. Documentazione, rilievo e analisi per un programma di tutela, conservazione e restauro del patrimonio culturale, responsabile Fauzia Farneti, con un progetto che fa parte dell’accordo di collaborazione culturale fra l’Università degli Studi di Firenze e la Facoltà di Filosofia e Scienze umane dell’Università Federale di Minas Gerais (Belo Horizonte, Brasile), referente prof. Magno Mello.
È responsabile dell’accordo di collaborazione culturale e scientifica tra l’Università degli Studi di Firenze e l’Universidad politécnica de Madrid, Escuola Tecnica Superior de Arquitectura (Departamento de Costrucciòn y T. Arquitecionicas). All’interno di questo accordo è previsto lo studio sul Palazzo Reale di Madrid e lezioni presso la scuola di dottorato e corsi di specializzazione presso la Escuola Tecnica Superior de Arquitectura
È responsabile dell’accordo di collaborazione culturale e scientifica tra l’Università degli Studi di Firenze e l’Universidade de Sãu Paolo (Brasile) sui temi:
–    Studio dell’architettura contemporanea (brasiliana) in funzione della loro conservazione e restauro architettonico e strutturale.
–    La migrazione delle forme dell’architettura reale e dell’architettura dipinta dall’Europa (Italia, Portogallo e Spagna) al Brasile. Studio per la conoscenza dell’architettura e degli apparati ad illusionismo architettonico dal Barocco al contemporaneo, finalizzato alla conservazione e al recupero degli esempi analizzati. Proposte di metodo
È responsabile assieme a Fauzia Farneti della convenzione di ricerca attivata nel 2009 fra il Dipartimento di Costruzioni e Restauro e il Comune di Ficarra (Me) dal titolo Architettura arte e terremoti a Ficarra dal XVII al XIX secolo: studio per un progetto di riqualificazione del centro storico e, in particolare, dei quartieri Casalotto, S. Marco e Terrarossa. Nell’ambito della ricerca ha organizzato, in collaborazione con Fauzia Farneti, la mostra Ficarra. Identità urbana e architettonica. Ricerche e materiali per la valorizzazione e il restauro (Ficarra 2 aprile-31 luglio 2011).
È responsabile della collaborazione di ricerca culturale e scientifica tra la Facolta’ di Architettura di Firenze e la Escuela Técnica Superior de Arquitectura di Granada, in merito agli studi diRiabilitazione architettonica e strutturale degli edifici del Novecento in Granada. Referente per Granada il prof. Rafael García Quesada. L’accordo scientifico, attraverso il quale si svilupperanno le ricerche, prevedono lo Studio delle fonti letterarie e documentazione relativa alla cultura del costruito. La parte di ricerca teorica consisterà nella trattazione delle tematiche relative alla cultura del costruito, con lo studio storico, sociologico, territoriale, etc., mentre la parte applicativa prevede lo studio diretto sul costruito con il rilievo architettonico e strutturale, lo studio delle tecniche costruttive, dei materiali utilizzati, dello stato di degrado e delle eventuali carenze strutturali oggetto di dissesto degli edifici considerati.
È responsabile scientifico dell’unità di ricerca per la definizione dei danni sismici subiti dall’edificato nel territorio dei Comuni di Medolla e di San Possidonio della bassa modenese, a seguito del sisma del 20 e del 29 maggio 2012 e relativo sciame sismico.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • del.icio.us
  • Digg
  • RSS
Architettura
Van Riel Silvio
Lo spreco edilizio attuale ed il problema del “riuso” dell’edilizia esistente in rapporto all’insegnamento del “Restauro” nelle facoltà di Architettura europee.

Congreso lnternacional sobre Documentaciòn, Cornservaciòn, y Reutilizaciòn del Patrimornio Airquitectònico “La Cultura del Restauro e della Valorizzazione. Temi e Problemi…