Abusivismo di Stato: l’ecomostro di Baia Campi nel Gargano è proprietà della Regione Puglia

10 Novembre 2012

Doveva essere un “progetto di sviluppo integrato del turismo”, per il quale nel 1983 la Regione Puglia si aggiudicò 40 miliardi di finanziamenti dallo Stato e dalla Cee, spendendone altri 4 nel 1994 per arredare il complesso faraonico destinato ad accogliere un albergo da 370 posti. Da lì una lunga storia di sciacallaggio, abbandono, denunce e richieste di demolizione per un ecomostro costruito in una zona sottoposta a vincolo idrogeologico, paesaggistico e forestale.

 

Fonte: http://ambiente.liquida.it/

error: Contenuto protetto