Con la Manovra nasce la nuova Agenzia per le infrastrutture

5 Novembre 2012

Lo prevede l’articolo 36 della Manovra finanziaria (DL 98/2011). La nuova Agenzia sarà istituita presso il Ministero delle infrastrutture, che ne assumerà il potere di indirizzo, vigilanza e controllo, e avrà un direttore generale che durerà in carica per tre anni.

L’Agenzia, anche avvalendosi di Anas s.p.a., si occuperà di proporre e programmare la costruzione di nuove strade statali e della costruzione di nuove autostrade, in concessione o in affidamento diretto ad Anas.

In veste di amministrazione concedente, si occuperà della selezione dei concessionari autostradali e relativa aggiudicazione; della vigilanza e del controllo sui concessionari autostradali; dell’affidamento diretto ad Anas delle concessioni per la gestione di autostrade o per la costruzione e gestione di nuove autostrade. Inoltre, approverà i progetti di lavori inerenti la rete stradale e autostradale di interesse nazionale ed effettuerà consulenze e progettazioni a pagamento per conto di altre amministrazioni o enti italiani e stranieri.

Dal 1° gennaio 2012 i compiti dell’Anas saranno limitati a:
– costruire e gestire le strade, incluse quelle a pedaggio, e le autostrade statali, incassandone tutte le entrate relative al loro utilizzo, e provvedere alla loro manutenzione ordinaria e straordinaria;
– realizzare il progressivo miglioramento ed adeguamento della rete delle strade e delle autostrade statali e della relativa segnaletica;
– curare l’acquisto, la costruzione, la conservazione, il miglioramento e l’incremento dei beni mobili ed immobili destinati al servizio delle strade e delle autostrade statali.

L’Agenzia eserciterà tutte le competenze già attribuite in materia all’Ispettorato di vigilanza sulle concessionarie autostradali e ad altri uffici di Anas s.p.a. o ad uffici di amministrazioni dello Stato, i quali conseguentemente saranno soppressi dal 1° gennaio 2012. Dalla stessa data saranno attribuite gratuitamente al Ministero dell’Economia tutte le partecipazioni detenute da Anas s.p.a. anche in societa’ regionali, e nella Stretto di Messina s.p.a..

Entro il 21 luglio (15 giorni dall’entrata in vigore della Manovra) sarà nominato l’amministratore unico della nuova Agenzia il quale avrà ampi poteri di amministrazione ordinaria e straordinaria, compresa l’individuazione delle risorse umane, finanziarie e strumentali che sono dell’Anas fino al 1° gennaio 2012.

Fonte: http://www.edilportale.com

error: Contenuto protetto