Fotovoltaico: in arrivo 200 megawatt in Grecia

30 Gennaio 2011

Progettato in Grecia, nei pressi di Kozani, città situata nella parte nord-occidentale del Paese, il più grande impianto fotovoltaico del mondo. Lo ha annunciato il primo ministro George Papandreu indicando in 200 MW la capacità dell’impianto e in 600 milioni di euro l’investimento necessario per realizzarlo.
Attualmente l’impianto di maggiore potenza al mondo è quello canadese di Sarnia, da 97 MW. La compagnia statale PPC (Public Power Corporation) ha annunciato il prossimo bando internazionale per trovare un partner strategico per i propri investimenti in fonti rinnovabili, tra cui anche il grande impianto di Kozani. La speranza è di iniziare i lavori di costruzione sul sito entro il 2011, e di completarli in 18 mesi. La superficie occupata dalla nuova centrale sarà di circa 520 ettari, reperiti sull’area delle locali miniere di carbone esaurite. Il progetto – ha dichiarato Papandreu – servirà da modello per dare impulso al settore delle energie rinnovabili in Grecia e per rilanciare l’occupazione in un momento di profonda crisi economica. Proprio a questo settore, infatti, guarda con particolare interesse il governo greco allo scopo di farne uno dei punti di forza del rilancio economico del Paese. La Grecia – ha osservato il primo ministro – ha oggi la necessità di attrarre investimenti stranieri su progetti capaci di compensare i posti di lavoro perduti con la recessione economica e con le misure adottate per far fronte al debito pubblico.

Fonte: LaStampa

error: Contenuto protetto