La cucina a energia solare

20 Ottobre 2012

È stata sperimentata da molti a Milano, durante la Design Week 2011, la Lapin Kulta Solar Kitchen Restaurant, ovvero la stazione per cucinare tramite energia solare.
Nata dal progetto della birra scandinava Lapin Kulta, e dalle idee del catalano Marti Guixé assieme al finlandese Antto Melasniemi, la cucina solare ha come scopo unire il buon cibo e l’energia pulita attraverso la tecnologia.

Immaginate le piazzole dei camping. Ad oggi tavolini e, se ben attrezzate, barbecue. Pensate di non dover più cercare legna da ardere (con le connesse emissioni e pericoli per i boschi) ma di trovare già lì, nei boschi pronti per la scampagnata, le cucine solari.
Le riconoscerete dalla forma: sfere tagliate che hanno all’interno un gioco di specchi che attirano e convogliano la luce del sole e il calore.

Non si brucia nulla (a parte i cibi in caso di disattenzione e di sole… equatoriale), non si consuma nulla (eccezion fatta per lo squisito cibo che vi sarete preparati). Emissioni nulle e tanta soddisfazione per i primi piatti a impatto zero in relazione all’energia usata.

 

error: Contenuto protetto