Mobilità: l’eco maratona verso il futuro

24 Maggio 2011

Si sta avvicinando l’appuntamento con un’importante gara internazionale, molto “green” e fondata sulla sperimentazione delle tecnologie a impatto zero nell’ambito della mobilità.

Torna, infatti, la Eco Maratona sponsorizzata dal marchio di carburanti Shell, chiamata Shell Eco-marathon, di cui si svolgeranno le finali nel circuito Eurospeedway di Lausitz, in Germania, dal 26 al 28 maggio.

Scopo della gara non è quello di quasi tutte le gare automobilistiche, ovvero superare gli avversari, arrivando primi al traguardo, grazie sia alle prestazioni e alla velocità di macchine super potenti o grazie ai virtuosismi di piloti di grande fama e prestigio. Al contrario, la vera novità della gara sta nel fatto che la vittoria sarà raggiunta da chi riuscirà percorrere la stessa distanza con le minori emissioni e la minore quantità di carburante impiegate. Idea fuori dagli schemi per qualsiasi sfegatato tifoso di Formula 1 o di moto GP, ma molto innovativa.

I partecipanti della eco maratona sono, come ogni anno, gruppi di appassionati, studenti di scuole tecniche superiori e di università, ma anche case automobilistiche che presenteranno in gara veicoli con caratteristiche tecniche davvero pionieristiche. Alla Shell Eco Marathon di quest’anno si sfideranno 168 veicoli prototipo (modelli dalle forme avveniristiche e fantasiose) e 54 veicoli Urban Concept, più simili al tipico modello di mezzo a quattro ruote.

Una distinzione fondamentale tra i veicoli in gara è determinata dalla scelta del carburante: ogni team, a seconda delle caratteristiche del motore montato sul veicolo, adotta carburanti diversi.Benzina, diesel, Gas to Liquid (GTL), biodiesel o etanolo sono alcuni esempi dei carburanti che verranno utilizzati per i veicoli con motore a combustione interna; idrogeno, pannelli solari (sistema fotovoltaico) o batterie “plug in” per i veicoli a motore elettrico. Una novità di quest’anno è che i veicoli a batterie “plug in” gara diventano una categoria a parte.

Tra i partecipanti alla competizione di quest’anno ci saranno ben 16 team italiani (più di 200 le squadre che parteciperanno da tutto il mondo).

Nell’edizione 2010 della Shell Eco Marathon è stato raggiunto il record di 4896 Km percorsi da un veicolo con un solo litro di carburante. Si spera che un record tanto rivoluzionario si possa ripetere, ma soprattutto che, da un evento di gioco, competizione e interscambio culturale di portata internazionale, possano nascere concrete soluzioni nell’ambito della mobilità sostenibile.

 

Fonte: Liquida

 

error: Contenuto protetto