Plastica elettrica, si può fare!

20 Ottobre 2012

Fin dalla sua invenzione la corrente elettrica ha sempre comportato costi elevati per la distribuzione delle infrastrutture e per raggiungere luoghi isolati e lontani dai centri.

Ma il campo dell’energia elettrica e non solo potrebbe essere rivoluzionato a tempi brevi grazie ad una nuova scoperta di un team di scienziati e docenti d’università australiani.

Una nuova tecnica, che si serve dei fasci di ioni,permetterebbe di creare un nuovo materiale plastico conproprietà metalliche e quindi, se raffreddato ad una temperatura sufficientemente bassa, con la possibilità di condurre elettricità corrente senza resistenza. La plastica, infatti, si lascia attraversare talmente poco dall’elettricità, che è comunemente utilizzata per isolare cavi o materiali avvolti dall’alta tensione, mentre ora potrebbe andare a sostituire gli oggetti metallici che fino ad oggi ha protetto.

I fasci di ioni sono solitamente utilizzati nell’industria microellettrica per rendere conduttori elementi come il silicio; questi  tentativi di adattare un processo simile a membrane plastiche iniziarono già negli anni 80, ma fino ad oggi non avevano dato alcun risultato positivo.

La stranezza e la bellezza di questo nuovo materiale sta forse nei nuovi affascinanti oggetti che presto potrebbero entrare in commercio: piccoli dispositivi portatili con display che si potrannoripiegare o persino arrotolare.

La ricerca, pubblicata sul giornale ChemPhysChem, spiega quanto possa essere interessante questa scoperta dato che permetterebbe di servirsi degli aspetti più utili dei polimeri, come per esempio della flessibilità meccanica, la robustezza e i bassi costi, per poi sommarvi come detto la conduttività elettrica, cosa normalmente non associata alla plastica.

È proprio uno dei professori facenti parte del team, Andrew Stephenson, ad affermare il vastissimo potenziale che ora si apre per applicazioni utili nel campo dei materiali leggeri e in quello della elettronica plastica, spalancando le porte ad una nuova generazione tecnologica.

 

error: Contenuto protetto