Teatro ed edificio comunale di Saludecio: Ipotesi di Riabilitazione strutturale

Teatro ed edificio comunale di Saludecio: Ipotesi di Riabilitazione strutturale

Relatore: Prof. Arch. Silvio Van Riel
Correlatore/i: Dott. Arch. Alberto Ridolfi, Dott. Arch. Iader Carlini
Laureando/i: Gianluigi Basenghi
Anno accademico: 2008/2009

Abstract

Obiettivi della tesi

Teatro ed edificio comunale di Saludecio

Teatro ed edificio comunale di Saludecio

Il lavoro di questa tesi di laurea si colloca nell’ambito del programma di verifica sismica degli edifici pubblici o di interesse pubblico previsto dall’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n 3274 del 20 Marzo 2003.

Tale ordinanza ha aperto una nuova stagione normativa in materia sismica, per approdare infine al più recente Testo Unico del 14 gennaio 2008 che prevede di verificare sismicamente l’intero patrimonio degli edifici pubblici inquadrati come edifici a carattere strategico.

L’oggetto della tesi, trattandosi di un edificio adibito a sede del Comune di Saludecio si inquadra nella categoria suddetta in quanto  a carattere “Strategico” in caso di eventuali calamità naturali.

La normativa a questo proposito individua tre “livelli di conoscenza”, LC1 – LC2 – LC3 a cui corrispondono tre “indici di confidenza” che una volta applicati hanno la funzione di amplificare o ridurre la forza sismica presa in considerazione  in sede di verifica.

In questo ambito, la metodologia di analisi condiziona e indirizza la strategia progettuale che assume un carattere eminentemente scientifico. Infatti nel caso si ottenga un livello di conoscenza accurato (LC3), si possono effettuare interventi consapevolmente mirati e quindi efficaci, conseguendo anche una ottimizzazione sempre auspicabile dal punto di vista economico.

 

Inquadramento del tema e metodologia di lavoro

 

L’approccio a questo tipo di intervento prevede in prima istanza un’ analisi storico documentale, attraverso la quale è stato possibile ricostruire le vicende storiche che hanno accompagnato la vita dell’edificio in esame. In particolare grazie alle fonti documentarie reperite negli archivi di diversi enti pubblici e riprodotte nell’appendice documentaria, ci si è soffermati sugli interventi effettuati nell’immediato dopoguerra a seguito dei bombardamenti alleati, nel lasso di tempo tra il 1946 e il 1952. La coscienza di tali vicende risulta fondamentale per ottimizzare la successiva fase.

Il Lavoro è quindi proseguito con una serie di rilievi geometrici, architettonici e soprattutto strutturali volti a fornire un quadro il più possibile esaustivo della situazione attuale dell’edificio, supportato dalle successive verifiche strutturali effettuate tramite programma di calcolo sismico.

A questo punto, confortati da un’ approfondita conoscenza della situazione strutturale e sulla base del quadro normativo vigente, si e è ipotizzato un intervento di adattamento funzionale e consolidamento strutturale.

Gallery

Profilo

Basenghi Gianluigi

Percorso formativo

Seguo attualmente  ad un corso abilitativo per “Tecnico in acustica ambientale ed edilizia“ in svolgimento presso l’associazione Assform – Corso Giovanni XXIII 131 – Rimini (RN) con termine previsto a gennaio 2012;

Iscrizione all’Ordine degli Architetti della Provincia di Rimini (8 Aprile 2011);

Abilitazione all’esercizio della professione di Architetto, conseguita presso l’Università degli studi di Firenze (13 dicembre 2010);

Laurea Magistrale in Architettura con indirizzo Progettazione Architettonica, conseguita il 14/04/2010 con la votazione di 101/110, presso l’Università Degli Studi di Firenze UNIFI (esami tecnici sostenuti nel piano di studi: Tecnica delle costruzioni e Progettazione di Grandi strutture);

Tesi di Laurea in “Consolidamento e Adattamento degli Edifici”: “Teatro ed edificio comunale di Saludecio: ipotesi di riabilitazione strutturale” (relatore: Prof. Arch. Silvio Van Riel) della durata di anni 2;

Diploma di maturità classica conseguito nell’anno scolastico 1987/1988  presso il liceo classico Giulio Cesare di Rimini.

Conoscenze linguistiche

Inglese: buona conoscenza orale e ottima conoscenza scritta.

Conoscenze informatiche

Ottima conoscenza dei sistemi operativi Microsoft ed Apple; Ottima conoscenza degli applicativi CAD Autocad (Windows e OSX) Bentley Microstation da 5.5 Vi (Windows e Unix); Buona conoscenza degli Applicativi CAD Archicad  (Windows e OSX) Progecad e iCadMac; Buona conoscenza del programma di modellazione solida e animazione 3DStudio (MAX – VIZ); Buona conoscenza degli applicativi: Corel Draw, Corel Photo Paint, Fotoraddrizzamento (Flaccovio) e Jasc Paintshop Pro; Buona conoscenza dei principali applicativi: Adobe Photoshop e Illustrator,  Oracle Open Office, Microsoft Office: (Power Point, Excel, Word, Outlook), Skype, Messenger Live, Microsoft Explorer, Mozzilla (Firefox, Thunderbird), Final Cut, Amazon, E-Bay.e Google (Sync e Doc); Ottima capacità di navigazione e di ricerca in Internet.

Esperienze di lavoro

Marzo-Giugno 2011 - Collaborazione con l’Arch.Silvia Sala, Ufficio in Via Duca degli Abruzzi 25 Rimini per un progetto di rilievo architettonico e Strutturale del palazzo Pani-Fagnani in via Pani a Rimini;

Agosto 2010 - Dicembre 2010: Collaborazione con l’Arch.Paride Pulcinelli presso lo studio Arca Engeneering  Via C.Cantù n 104 Dogana CAP 47891 - RSM;

2002- 2004 – Adesione al gruppo internazionale “Skunkworks” con obiettivo, la creazione e l’animazione computerizzata di modelli tridimensionali destinati alla simulazione di volo “Strike Fighters: Project 1” di proprietà della società “Third Wire” attraverso l’utilizzo degli applicativi 3D Studio Max 3-4-8 e Adobe Photoshop 9 e Jasc Paintshop Pro.
error: Contenuto protetto